venerdì 2 ottobre 2009

Cosenza: inaugurata la mostra Prose e versi "...in lode di Telesio"

Tenuta nell'occasione la cerimonia di premiazione del Concorso di poesia “Una poesia per una canzone”.
.
A Cosenza, nella Sala “Giacomantonio” della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza, alla presenza di qualificate personalità del mondo della cultura, è stata inaugurata una mostra dedicata a Bernardino Telesio (Prose e versi “…in lode di Telesio”), grande filosofo cosentino, e nel contempo si è tenuta la cerimonia di premiazione del Concorso di poesia “Una poesia per una canzone”.
All’iniziativa, indetta dal Liceo ginnasio “Don Bosco” di Montalto Uffugo, con il patrocinio della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza, del Club Unesco Cosenza e del Comune di Montalto Uffugo, hanno partecipato, portando contributi di alto livello, Rita Fiordalisi, funzionario della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza; Angela Di Francia, coordinatrice del Liceo ginnasio “Don Bosco” di Montalto Uffugo; Enrico Marchianò, presidente Club Unesco Cosenza; Adriano Ritacco, presidente Club Unesco San Marco Argentano e Lia Turano dell’AMI.BE.C.
La mostra su Telesio è stata curata da R
ita Fiordalisi che così la spiega: «L’esposizione bibliografica è dedicata agli autori che nell’arco di cinque secoli hanno scritto prose e versi in lode del filosofo cosentino, di cui quest’anno ricorre il cinquecentenario della nascita (1509 – 2009). La prima lode all’arte del Telesio, si deve nel 1555 al poeta mantovano Lelio Cantalupi, quando ancora Bernardino Telesio era in vita ed in piena attività culturale. Chi non ricorda l’ode del Campanella, oppure l’orazione del D’Aquino? Dai contemporanei del filosofo in poi è stato nel tempo, un unico filo conduttore: lode a Telesio. A l’uomo, al rinnovatore, a colui che ha imposto nel tempo l’idea nuova. Vive Telesio nella sua città, vive attraverso gli uomini che l’hanno conosciuto e ne hanno tessuto le lodi, ma vive anche nell’animo di tutti i cosentini e non, che cercano nelle sue parole, nei suoi scritti le risposte ai quid eterni dell’esistenza umana».
Questi i riconoscimenti assegnati
relativi al Concorso di poesia “Una poesia per una canzone”: 1ª classificata "Scrivo Poesie" n. 1 di Chantal Mazzacco di Udine, ha ritirato il premio su delega Gianni Carnevale, sindaco di San Benedetto Ullano; 2ª classificata "Io Vedo...." n. 15 di Maria Vena di Regina di Lattarico (Cs); 3ª classificata "Viva la pace" n. 25 di Felmino Salerno di Lattarico (Cs).
Gli elaborati sono stati esaminati da una competente commissione composta da Natalizia Sinopoli, docente; Daniele Moraca, docent
e di storia della canzone d’autore italiana; Domenico Greco, funzionario della Soprintendenza BSAE della Calabria; Rita Fiordalisi, funzionario della Biblioteca Nazionale Universitaria Cosenza e Veronica Barbaro, storico dell’arte.
E’ stata inoltre assegnata una Targa Premio speciale “Telesio” agli allievi dell'istituto comprensivo statale "B. Telesio" di Spezzano della Sila (Cs): Rebecca Baldino e Maria Francesca Granata per le poesie "A Telesio" n. 29 e "Al monumento di Telesio" n. 30 e Pasquale Mattia Talarico per "Sogno" n. 31, ha ritirato il premio la professoressa Coscarella.
.
SILVIO RUBENS VIVONE
.
Un momento dell'iniziativa
..
Consegna del primo premio

1 commento:

stella ha detto...

Quante interessanti iniziative culturali... complimenti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...